Bauli decorati per le spose

Finalmente è arrivato!

Il baule di Alma

Uno dei due bauli svedesi decorati che avevo comprato, nonostante le difficoltà logistiche e di trasporto, è finalmente approdato in Italia.

Iscrizione sul baule di Alma

Mi chiederete cosa me ne faccio di un baule, tra l’altro di dimensioni considerevoli, appartenuto ad una tale signora Alma, andata in sposa in Svezia nel 1916?  L’ho comprato perché mi piaceva e sono appassionata di arte e artigianato nordico e perché è bellissimo, decorato a mano con mano leggiadra. Esprime l’essenza del modo di essere degli svedesi, legati come sono ancora oggi alla natura e testimonia dell’importanza del giorno delle nozze.

Ora che è arrivato mi ritrovo a pensare a quante cose può aver contenuto nel suo secolo di vita. Certamente la dote della sposa e poi chissà, magari i giochi dei figli, foto ricordo, abiti dismessi. Mi domando nel 1916 come sia stato trasportato. Probabilmente su una carrozza perché pesa veramente tantissimo.

Carl Larsson – Tre om en bok – Kersti och Esbjörn samt Muff – 1912

Questo è un dipinto del famoso pittore svedese Carl Larsson, attivo tra fine ‘800 e inizio ‘900.  Mi riprometto di parlarvene compiutamente in un altro post.

Vi dice nulla? Sì, è proprio lui, il mio baule, anche se per la verità il mio è più bello, non trovate?

 

Print Friendly

3 Comments

Filed under artigianato nordico

3 Responses to Bauli decorati per le spose

  1. leopardus2

    Bello questo baule!!! Certo ci vuole lo spazio dove metterlo….

  2. Con la base di cui si parla si alza un pochino da terra e può funzionare da contenitore come una cassapanca,io ce lo vedrei bene anche in un’anticamera, ma ancor meglio davanti ad un letto matrimoniale.

    • Ciao, sì infatti anche secondo me starebbe bene davanti al letto con coperte, lenzuola etc. Purtroppo casa mia è stracolma e proprio non riesco a farcelo stare.
      Ciao

Leave a Reply to leopardus2 Cancel reply