Dove andare a Stoccolma/1: Östermalmshallen – il mercato coperto di Östermalm

Östermalms saluhall

Con questo post parto con il mio personale tour per Stoccolma. Non si tratta dei luoghi turistici per eccellenza, per i quali potete trovare ampia documentazione nelle guide turistiche, ma di posti nei quali mi piace andare ogni volta che mi trovo a Stoccolma. A volte sono luoghi noti ed anche molto frequentati, altre volte sono un po’ più segreti e nascosti.

Östermalms Saluhall è il mercato coperto di Stoccolma.
E’ sempre stato un posto un po’ magico ai miei occhi e quando ero piccola (tralascio di dire quanti anni fa) lo era molto di più. Sì! Perché allora non si viveva ancora nel mondo globalizzato di oggi e le ciliegie quasi non si sapeva cosa fossero in Svezia, per non parlare delle pesche, delle albicocche, dei formaggi francesi , il soncino e di tutti quei prodotti che non provenivano dalla Svezia. Beh, io venivo dall’Italia e lo sapevo ma  in Svezia, queste che venivano considerate delle prelibatezze non si trovavano nei supermercati (cosa che invece oggi è normale). E quando proprio ci si voleva concedere il lusso di un cibo “esotico” allora si andava  a Östermalmshallen, perché lì tutti i desideri culinari si potevano avverare. Era una specie di paradiso terreste con frutta e verdura strana, signore eleganti e venditori super super gentili.

Fågel & vilt

Saluhallen fu realizzato in tempi record nel 1888 e nel 2007 questo mercato coperto si è guadagnato il 7:o posto in graduatoria mondiale nella classifica stilata dalla prestigiosa rivista Bon Appétit.

Oggi ai miei occhi non c’è più quella atmosfera  fiabesca di quando ero bambina ma ciononostante continua a rimanere un luogo magico.

Ci sono 17 negozi in totale all’interno del mercato ed alcuni di questi da più generazioni.

C’è per esempio il bancone “Fågel & vilt” che vende cacciagione di ogni genere,  uccelli (fågel) e selvaggina (vilt) e dove naturalmente è possibile trovare oltre alla classica selvaggina anche quella di alce e renna.

Oppure il bancone della frutta e della verdura, Lisbeth Janson Frukt & Grönt,  dove si può gustare una spremuta d’arancio pressata al momento.

Oppure ancora il negozio di cioccolato, Betsy Sandberg Choklad,  dove si trovano praline di ogni genere e dolcetti vari o ancora il panettiere (Amandas Brödbord)  o il negozio di pesce e crostacei (Lisa Elmqvist Fisk, Skaldjur, Delikatesser & Restaurang) che funziona anche come ristorante.

Ostbänken

E poi proprio non potrete fare a meno di fermarvi al bancone dei formaggi (Husmans Deli). Qui li trovate proprio tutti, anche i più puzzoni!

Insomma ce n’è per tutti i gusti … anche per chi non ha voglia di cucinare visto che all’interno della Saluhall trovate anche bar e ristoranti.

Quando poi uscirete non perdetevi il delizioso banchetto dei fiori sulla piazza. Quando sono andata io era periodo di ortensie, direi.

Vendita ortensie

Volete visitare la Östermalms Saluhall di Stoccolma?
Eccovi qui sotto la mappa per andarci! Fermata della metropolitana Östermalmstorg.

Mappa per raggiungere Östermalmshallen a Stoccolma

Se invece volete visitare il sito ufficiale della Saluhall eccovi in link:
http://www.ostermalmshallen.se

____________________________________________________

ARTICOLI CORRELATI:

Docksamlaren i Yttersta Tvärgränd - Il bambolaio di Yttersta Tvärgränd - Stoccolma 1970 - Foto Enzo Nocera - © Laudie Nocera

Yttersta Tvärgränd – Enzo Nocera  © Laudie Nocera

 ____________________________________________________
Print Friendly

9 Comments

Filed under Stoccolma

9 Responses to Dove andare a Stoccolma/1: Östermalmshallen – il mercato coperto di Östermalm

  1. fabio (e socia)

    e cosa si beve di buono? vini? birre? bevande calde?

    • Ciao Fabio,
      Intendi all’interno di Saluhallen? Beh, io non ho mai mangiato lì ma sicuramente puoi trovare pesce (c’è anche un sushi bar), panini, dolci … per i vegetariani insalate.
      Per quanto riguarda il bere sicuramente birra, anche vino al bicchiere volendo. Poi in Svezia ultimamente va di moda il “Latte” che alla fine non è altro che un caffelatte. Poi naturalmente puoi bere grandi quantità di caffè … quella che mio marito chiama “la brodaglia svedese”.
      Sugli alcolici magari farò un post dedicato …
      Ciaoooo

  2. Un applauso alla tua iniziativa! Darei non so cosa per visitare Stoccolma, ma non so quando questo desiderio si potrà avverare. E quindi so già che mi “berrò” ogni tuo post su questo argomento. Grazie!

  3. Saluhallen è spettacolare vale sicuramente la pena entrare a fare un giro. Se passate di là poi vi consiglio di andare a prendere il dolce allo Sture Katten http://www.sturekatten.se/ sempre in stile ottocentesco, vi sembrerà di prendere il caffè con una fetta di torta a casa della vostra bisnonna…

  4. laura

    Mi ricorda molto la Borsa di Berlage di Amsterdam, o sbaglio?

Leave a Reply to Leonardo Fuse Cancel reply