Köttbullar – Polpette di carne svedesi

Köttbullar

I köttbullar, le polpette svedesi rese famose nel mondo da Ikea, sono in realtà molto semplici da fare. Potete anche prepararne tante e mettere nel congelatore quelle che avanzano.
Allora, perché andare all’Ikea a comprarle … suvvia, provate! Anche il sugo è semplice.

Ingredienti  per 4 porzioni di
KÖTTBULLAR:
(tempo di preparazione circa 45 minuti)

250 gr di carne trita di manzo
250 gr di carne trita di maiale
1 dl pane grattato
1 dl di latte
0.5 dl panna fresca
1 cipolla gialla tritata fatta appassire in padella
1 cucchiaio di senape
1 uovo
1.5 cucchiai da the di sale
1 pizzico di pepe nero
1 pizzico noce moscata (se volete)
1 pizzico di chiodi di garofano tritati (se volete)
1 pizzico di zucchero
25 gr burro per la cottura in padella

PER LA SALSA:

2 cucchiai di farina
0.5 dl di panna
1 dl latte
3 dl di acqua e resti di frittura dei köttbullar
2 cucchiai di brodo di vitello (oppure 1 dado di carne)
1 cucchiaio da the di salsa di soya

ACCOMPAGNAMENTO:

A scelta:
Salsa di mirtilli rossi
Puré di patate
Broccoli.

PREPARAZIONE DELLE POLPETTE:

1. Mischiate il pane grattato, il latte e la panna in un contenitore. Lasciare riposare per almeno 10 minuti di modo che il pane si gonfi.
2. Fate appassire in padella con del burro la cipolla a fuoco lento. Non deve assolutamente dorarsi.
3. Salate la carne e mescolate. Aggiungete la carne al pane grattato e mischiate bene.
4. In un altro recipiente mescolate gli altri ingredienti, ossia l’uovo, il pepe, la cipolla, la senape, la noce moscata (se volete), lo zucchero e i chiodi di garofano (se volete) e mescolate.
5. Dopo 10 minuti aggiungete a questi ultimi ingredienti la carne e mescolate con un cucchiaio di legno. Se l’impasto risulta troppo duro aggiungete latte, se è troppo molle inumidite appena con del latte del pan grattato, lasciate riposare ed aggiungete. La palline che farete dovranno risultare compatte e non afflosciarsi quando le posate sul tagliere (questo particolare è importante perché altrimenti tenderanno a sfaldarsi durante la cottura).
6. Prendete un tagliere e inumiditelo con dell’acqua.
7. Fate delle palline rotonde con le mani e mettetele sul tagliere. Potete inumidire con dell’acqua di tanto in tanto le mani così il composto non si attaccherà alle mani e le palline diventeranno belle rotonde. Potete anche aiutarvi con un cucchiaio messo a bagno in acqua. Oppure potete, come ho fatto io, usare i guanti di lattice (che è la soluzione migliore tra tutte).
8. Mettete una padella sul fuoco, aggiungete il burro e scaldatelo fino a dorarlo.
9. Mettete nella padella poche polpette alla volta perché dovete avere lo spazio sufficiente per smuovere la padella in maniera da abbrustolirle su tutti i lati.
10. Quando le polpette avranno assunto un bel colore abbassate il fuoco e continuate la cottura per ancora 3/5 minuti (senza coperchio). Il tempo di cottura dipende dalla dimensione delle polpette.

PREPARAZIONE DEL SUGO:

1. Prendete una pentola e unite la farina con la panna e un poco del latte. Aggiungete successivamente il resto del latte.
2. Aggiungete alla padella dove avete fritto le polpette 3 dl di acqua calda.
3. Aggiungete il sughetto alla pentola con la farina e il latte.
4. Aggiungete il brodo di vitello (o il dado di carne) e la soya.
5. Portate a bollore e lasciate sobbollire per circa 3 minuti

Se volete congelarle, perché ne avete fatte tante, congelatele crude. Prima di metterle nei sacchetti, mettetele nel freezer su un vassoio fino a che si induriscono leggermente. Solo allora potrete metterle nei sacchetti senza rischiare che si appiccichino le une con le altre.

Se volete fare un sugo da usare con le polpette che avete congelato (e non avete quindi a disposizione i resti della padella di cottura) potete fare così:

Ingredienti:

2 cucchiai di burro
2 cucchiai di farina
1 dl di brodo di carne scuro
1 dl  di birra
1 dl di panna
2 cucchiai di composta di mirtilli rossi
sale e pepe
soya – 1 cucchiaio circa

Preparazione:

1. Fate dorare in burro in una pentola (con il fondo spesso).
2. Togliete momentaneamente dal fuoco e aggiungete la farina rigirando con un cucchiaio di legno.
3. Rimettete sul fuoco e aggiungete lentamente continuando a girare la birra e il brodo.
4. Aggiungete anche la panna e la soya.
5. Portate a bollore e lasciate sobbollire per circa 10 minuti fino a raggiungere la giusta consistenza.
6. Aggiungete i mirtilli rossi, sale e pepe.

Servite, naturalmente, con patate novelle lesse!

Print Friendly

13 Comments

Filed under Piatti di carne del Nord, ricette nordiche, Salse

13 Responses to Köttbullar – Polpette di carne svedesi

  1. Ho letto la ricetta alle 8.00 di mattina e sai cosa ti dico ? mi è venuta fame di polpette, in famiglia ne andiamo matti le farò sicuramente !!!

  2. laura

    ohh!! era ora. sono anni che spero di trovare la ricetta di quella stupenda salsina. ora capisco…forse il sapore particolare viene proprio dalla salsa di soya. GRAZIE.

  3. Ho provato la ricetta e il risultato è stato all’altezza delle aspettative !!!
    Provatele, meritano !!!

  4. Stupendo grazie! Hai qualche dritta per la salsa con il vino rosso?

  5. carmelina

    Salve, vorrei cucinare le polpette svedesi così famose ma non ho capito un passaggio: per “soia” intendi la lecitina di soia?

  6. sab

    fatte stasera. una delizia. però ho aggiunto una patata lessa all’impasto

  7. martha

    Ciao vorrei preparare le tue polpette. Non ho capito però se la panna è quella da montare (per dolci) o quella da cucina.
    Grazie in anticipo!

    • Diario Nordico

      Ciao Martha,
      scusa per la risposta “tardiva”. La panna che uso io è quella da montare, non quella da cucina.
      Spero che la mia risposta ti sia arrivata in tempo!

      Ciao e buone “köttbullar”!

      • Martha

        Ho avuto un’improvvisa visione e alla fine ho usato la panna ‘da montare’… sono venute deliziose! La settimana scorsa sono stata a Stoccolma e ieri ho voluto provare a riprodurre le famose polpette! Grazie della ricetta! Già stampata e salvata nel mio quaderno delle ricette!! Ciaooo!

Leave a Reply