Mercatino svedese di Natale a Roma 2012 – Julbasar 2012 i Rom

Attenzione: questo post si riferisce al 2012!

Julbasar 2012

La chiesa di Svezia organizza a Roma per i giorni 30 novembre e 1° dicembre 2012 un mercatino di Natale svedese dove potrete comprare specialità culinarie svedesi, addobbi natalizi ed oggetti di artigianato nordico.

Seguite le indicazioni della locandina e immergetevi per un po’ nell’atmosfera natalizia svedese! Con l’occasione potrete anche gustare il tipico vino speziato svedese (glögg).

Se volete visitare i siti della Chiesa svedese in Italia (in lingua svedese):
Roma: http://www.svenskakyrkan.se/default.aspx?id=545335
Milano: http://www.svenskakyrkan.se/default.aspx?id=640891
Genova: http://www.svenskakyrkan.se/default.aspx?id=640892
Torino: http://www.svenskakyrkan.se/default.aspx?id=645604

Print Friendly

3 Comments

Filed under mercatino di Natale svedese

3 Responses to Mercatino svedese di Natale a Roma 2012 – Julbasar 2012 i Rom

  1. e.

    Non vedo l’ora!
    Mi sono permessa di linkare questo post con le informazioni per raggiungere il mercatino!

    • Ciao Milvina,
      hai fatto benissino! Spero ci siano i Lussekatter e i Kanelbullar. Qui a Milano quest’anno c’erano, oltre al glögg e ad altre cose varie che qui non riesco proprio a trovare (tra cui il sirap – evviva! – per fare i pepparkakor).
      Alla peggio li prepari tu seguendo la mia ricetta! :-)
      Ciao e grazie

      • e.

        Il mercatino era stupendo, piccino ahimè per me che non ne ho mai abbastanza, ma veramente ben curato e accogliente. Ho saltato il pranzo per gustarmi una Lussebulle e un Kanelbulle e ne è valsa la pena. Io sono laureata in svedese e ne ho approfittato per acquistare alcuni libri, a un euro, aggiudicandomi un Bergman, la Lagerlo:f , Nesser e Mankell… che felicità!
        La comunità svedese romana mi ha accolta con entusiasmo e con quella gentilezza che sembra appartenere agli svedesi come a nessun altro.
        Grazie per aver condiviso il volantino!
        Ti consiglio di fare una gita in svizzera per prendere alcuni ingrendienti utili per la realizzazione dei dolci svedesi, si trovano molti ingredienti che qui abitualmente non usiamo.
        Scusami se mi sono dilungata, domani ho intenzione di visitare per bene il tuo blog, è semplicemente stupendo!

Leave a Reply