Ancora sui bauli delle spose – Brudkistor

Marias brudkista

Eccomi ancora a parlare dei bauli delle spose svedesi dei quali vi avevo già parlato qui.

Sarà che l’argomento mi appassiona, sarà che finalmente è arrivato anche il secondo baule che avevo comprato, ma non posso fare a meno di pensare che questi oggetti si portino appresso la vita intera delle persone. E a volte anche di più.

Questo che è arrivato ora dopo aver percorso circa 2500 chilometri tra terra e mare, oltre ad avere dipinti il nome della sposa e la data del matrimonio nel 1911, riporta anche la data di costruzione, quasi un secolo prima nel 1815.

E’ incredibile pensare che sia stato conservato per 100 anni per poi diventare il contenitore del corredo di Maria …. ed è ancora più incredibile che ora sia arrivato qui, in Italia e più precisamente a Milano.

Marias brudkista – interno

Che sia veramente vecchio lo si deduce dal legno (molto probabilmente quercia) e anche dalla serratura e dalla ferramenta in genere (decisamente d’epoca).

I motivi floreali e le ghirlande sono una costante e testimoniano di un giorno di festa e gioia, quello appunto del matrimonio.

Mi piacerebbe potesse servire allo scopo nuovamente … ma io ho già dato :-)

Se devi sposarti e ti piacerebbe avere un baule svedese da sposa come questo contattami pure, potrei eventualmente cederne uno!

Print Friendly

Leave a Comment

Filed under artigianato nordico

Leave a Reply